Skip to content

CRAC Puglia

Un laboratorio in cui si svolge l’attività didattica della Fondazione Rocco Spani è costituito dal CRAC Puglia.

Il CRAC Puglia – Centro Ricerca Arte Contemporanea è un “Museo del progetto” che nasce da un’esperienza di circa trent’anni rivolta alla didattica e all’inclusione sociale da parte della stessa Fondazione e con il contributo della Regione Puglia. Il CRAC, con la direzione del critico d’arte Roberto Lacarbonara, la presidenza dell’artista Giulio De Mitri ed il supporto di un comitato scientifico, ha sede a Taranto, nell’ex Convento dei Padri Olivetani (sec. XIII) in Corso Vittorio Emanuele II 17.

Il progetto rappresenta il volano di un piano di sostegno e ricerca sull’arte, focalizzandosi primariamente sugli strumenti metodologici dell’analisi, della documentazione, del disegno, dello studio preparatorio e della pianificazione di teorie e prassi della produzione artistica. Un impegno che guarda al processo – prima che al prodotto/opera – e che agisce come incubatore di azioni e interventi diretti sul territorio.

L’attività didattica del CRAC si esplica in continuità con l’esperienza della Fondazione Rocco Spani – da trent’anni impegnata in un progetto educativo che accompagna nella crescita bambini e ragazzi dell’area jonica e tarantina – e con il progetto “L’Isola della Fantasia”, attività ludico-creative svolte con il sostegno di scuole, famiglie e associazionismo. Convinti da sempre che l’arte possa coinvolgere il minore nello sviluppo dell’intera personalità, sia dal punto di vista affettivo che cognitivo, la didattica museale rappresenta uno strumento decisivo per far emergere la creatività dei ragazzi e renderli protagonisti di una partecipazione attiva ai processi di crescita sociale e culturale della collettività. Due significativi momenti caratterizzano il nostro percorso: l’alfabetizzazione alla lettura e la produzione di immagini, attraverso l’osservare, il fare e il sentire, rendendo così visibile e chiaro il rapporto arte e vita, ovvero pensiero, sensibilità e conoscenza. Ogni progetto viene dedicato alla poetica di un artista: instaurando una relazione empatica tra minore e opera, ne scaturisce un’esperienza individuale creativa e stimolante.

Numerose le occasioni di incontri, conferenze, seminari, workshop, laboratori al fianco di personalità nazionali ed internazionali attive del mondo dell’arte e della cultura: artisti, critici d’arte, storici, scrittori, giornalisti, registi, designer, architetti ecc.

Per maggiori informazioni, visitate il sito http://www.cracpuglia.it/